Cercis siliquastrum

All posts tagged Cercis siliquastrum

L’albero che saluta la primavera fiorendo anche su tronco e rami vecchi

cercis siliquastrum vialeSi tratta di una specie ornamentale ancora poco coltivata nei nostri giardini, ma che merita sicuramente un posto di primo piano per la precoce e insolita fioritura. E’ ideale per gli spazi verdi a bassa manutenzione perché è molto rustico e non richiede alcuna cura.

L’Albero di Giuda o anche detto siliquastro, è un piccolo albero o arbusto deciduo originario dell’Asia Minore e dell’Europa meridionale, appartenente alla famiglia delle Fabaceae (leguminose). Molto rustico, viene utilizzato grazie alla sua splendida e precoce fioritura come pianta ornamentale  per ornare giardini e parchi, specialmente come pianta isolata ed è indicato anche per le alberature stradali, grazie alla sua resistenza all’atmosfera di città, anche se con l’età il fusto tende a non rimanere dritto e ciò potrebbe creare problemi in ambiente cittadino.

Caratteristiche botaniche

albero-di-giuda-fioriSi mostra come un albero caducifoglio dalle medie dimensioni: raggiunge i 10 m di altezza; possiede una ricca ramificazione che gli conferisce un’eccezionale bellezza, una chioma arrotondata, e una corteccia dalle tonalità grigie nerastre. Le foglie sono lucide, di colore rossastro inizialmente e poi sempre più tendente al verde intenso, sono glauche sulla parte inferiore; assumono una forma rotonda e reniforme, larghe fino a 10 cm circa. L’Albero di Giuda, verso i sei anni di età, produce fiori vistosi molto apprezzati per la loro forma e bellezza, di un allegro colore rosa o lilla; sono riuniti in racemi e sbocciano prima della nascita delle foglie, ovvero nel mese di marzo o in quello di aprile, sui rami più vecchi. Una loro peculiarità  sta nel fatto che nascono direttamente dalla corteccia dei rami e del tronco. Il tronco è spesso tortuoso e di colore scuro, con screpolature brune, i rami presentano una corteccia rossastra. I frutti sono simili a legumi penduli e di colore scuro, molto numerosi che rimangono sulla pianta fino alla primavera successiva.

Esigenze pedoclimatiche

Gradisce un’esposizione in pieno sole, possibilmente protetta dai venti; si sviluppa prevalentemente in pianura, preferendo i climi miti/temperati a quelli rigidi. In età avanzata può raggiungere anche gli 8-10 m di altezza, anche se solitamente le sue dimensioni sono più contenute: tra i quattro e i cinque metri. Non ha particolari pretese in fatto di terreno, a patto che questo sia umido, e se possibile lievemente calcareo o sassoso, si adatta comunque bene a qualsiasi terreno da giardino. Naturalmente, è importante che il substrato sia ben drenato, così da evitare l’insorgenza di fastidiosi ristagni di acqua, molto pericolosi per questo genere di pianta.

Utilizzi

Cercis siliquastrum piantaE’ un piccolo albero molto ornamentale che aggiunge pregio ad un giardino innanzitutto per la sua fioritura copiosa che appare quando ancora tutto attorno è ancora quasi completamente spoglio, sui rami nudi e scuri, contrastando magnificamente il colore dei fiori. Da utilizzare in parchi e giardini come esemplare isolato o, in presenza di grossi spazi, a macchie. L’altro aspetto di pregio è il portamento della pianta: la chioma è vaporosa, leggera, delicata a vedersi, con le foglie cuoriformi, di color verde chiaro che, soprattutto dopo la fioritura, a primavera inoltrata, restituiscono una sensazione di grande leggerezza e “freschezza”.

Non necessita di cure particolari tantomeno di potature se non di qualche ritocco della forma. E’ un bell’albero anche per le dimensioni che raggiunge e che consentono di inserirlo anche in piccoli giardini.

Avversità

Essendo una pianta molto rustica non soffre di particolari malattie; le foglie spesso vengono attaccate dagli afidi.

Curiosità

Il nome della pianta, Albero di Giuda, deriva dalla tradizione che vuole che Giuda si sia impiccato proprio ad un Cercis siliquastrum; il nome botanico deriva dal greco cercis, che significa ago o spola, in riferimento alla forma dei frutti.