Senza categoria

Il nostro studio, per la cura e la manutenzione di alberi ed alberature, è in grado di fornire un servizio altamente professionale e funzionale: si tratta di concimazioni radicali eseguite attraverso l’utilizzo del Palo Iniettore.

L’apparato radicale è una parte della pianta poco conosciuta e purtroppo poco tutelata, ma di vitale importanza per la sopravvivenza e la stabilità dell’albero.

Palo IniettoreIl palo iniettore è uno strumento in grado di veicolare direttamente nel terreno soluzioni nutritive, fitostimolanti  e/o sostanze in grado di guarire le nostre piante. Con l’ausilio di una pompa tali soluzioni, unite a sostanze organiche, funghi utili e batteri, sono direttamente disponibili per le radici che le assorbono e le trasportano in tutta la pianta. Si ha così un grosso beneficio per l’apparato radicale, di cui si migliora lo sviluppo ed il potere assorbente e di conseguenza si migliora lo stato vegetativo complessivo dell’albero. Con il palo iniettore è inoltre possibile far assimilare alla pianta alcuni prodotti sistemici che normalmente si distribuiscono sull’apparato fogliare, riducendo l’inquinamento ambientale, migliorando l’efficacia dell’assorbimento e potendo intervenire anche su esemplari di grande dimensioni.

Riassumendo, il metodo del palo iniettore è un intervento che attraverso un approccio scientifico e specifiche metodologie tecniche, eseguibili solamente da personale altamente specializzato, consente di intervenire velocemente ed efficacemente su una singola pianta che necessita di cura e assistenza.

Il nostro studio utilizza la tecnica del Palo Iniettore anche per inoculare nel suolo le Micorrize.

MicorrizeLe Micorrize sono funghi utili che tramite simbiosi con l’apparato radicale della pianta ne aumentano la superficie ed il potere di assorbente. In questo modo si amplifica notevolmente la capacità dell’albero di assimilare le sostanze nutritive presenti nel terreno. La relazione tra funghi utili presenti nel terreno e le piante è una relazione molto frequente in natura: tramite il palo iniettore si vuole ricreare questa sintonia anche su esemplari arborei presenti nelle aree verdi urbane, ristabilendo quindi il rapporto naturale tra apparato radicale dell’albero e funghi del terreno, per avere piante più sane, più forti nei confronti di tutti gli stress ambientali e naturalmente più belle.                                          E’ fondamentale specificare che le micorrize sono veri e propri fertilizzanti naturali, spesso dimenticati a favore di fertilizzanti chimici ed oggi ritenute indispensabili dai professionisti più competenti ed aggiornati come sostegno naturale per lo sviluppo e la salute dell’albero.

Le piante micorrizate si presentano spesso più competitive e più tolleranti nei confronti degli stress ambientali rispetto alle piante non micorrizate, infatti questi funghi garantiscono alla pianta numerosi vantaggi:

  • facilitano in maniera significativa l’assorbimento di nutrienti presenti in forme normalmente non disponibili per le piante (ad esempio Azoto nei composti organici), fosforo, potassio, magnesio, ferro e dei microelementi indispensabili ad espletare le funzioni vitali delle piante
  • migliorano la  capacità di abbattere sostanze tossiche (metalli pesanti) presenti nel suolo.
  • migliorano la capacità della pianta di assorbire acqua, proteggendola dagli stress idrici.
  • svolgono la funzione di protezione nei confronti di funghi parassiti e nematodi e apportano benefici non nutrizionali dovuti, ad esempio, alla produzione di fitormoni.

Il periodo ideale in cui eseguire la potatura dei nostri alberi dipende sempre dal tipo di pianta con cui abbiamo a che fare; generalmente però, la maggior parte delle potature deve essere eseguita durante i mesi di riposo vegetativo.

Potatura_AlberiDa Novembre in avanti, fino alla fine dell’inverno le piante entrano in “letargo”; questo momento rappresenta il periodo ideale per eseguire interventi di potatura sulla maggior parte degli alberi.

Perché potare le piante?

Di regola le piante non necessitano di potatura ma, vivendo in ambiente urbanizzato, la convivenza tra uomo e pianta comporta che queste ultime possano essere educate e curate per garantire tale convivenza.          Per questo motivo la potatura viene solitamente eseguita per tre ragioni principali: sicurezza, salute degli alberi, aspetto estetico. Otre a questi, esistono altri obiettivi della potatura ognuno dei quali deve essere perseguito attraverso rigorosi metodi tecnico-scientifici disciplinati dalla moderna arboricoltura.

Un intervento di potatura, può assumere uno o più degli obiettivi sotto riportati:

  • rimuovere i rami secchi/morti;
  • tagliare i rami che ostacolano una visuale;
  • risolvere problemi di stabilità, verticalità ed ingombro;
  • rimuovere rami malati o infestati da insetti;
  • rimuovere focolai di infezione, soprattutto fungina;
  • arieggiare la chioma (molto importante in aree poco ventose);
  • permettere alla luce di filtrare attraverso la chioma;
  • rimuovere rami troppo fitti uno contro l’altro;
  • evitare che i rami crescano in prossimità delle linee elettriche (non potare i rami vicini ai fili elettrici – in questo caso, contattare la compagnia elettrica interessata);
  • favorire la longevità della pianta;
  • migliorare l’aspetto di una pianta.

Un albero non è come un cespuglio che richiede ripetute potature. Dal momento che la potatura cambia in maniera definitiva la struttura e l’aspetto di una pianta, è importante farla da subito con criterio. Gli alberi più belli sono quelli che hanno subìto una sapiente potatura in fase di crescita. Nonostante questo, i criteri generali da seguire nella potatura sono gli stessi per una pianta giovane e una adulta, a prescindere dalle dimensioni raggiunte.    La potatura deve essere sempre spinta da un obiettivo. Le ferite piccole cicatrizzano più in fretta rispetto a quelle grandi; per questo è preferibile asportare rami piccoli. Generalmente non bisogna mai tagliare rami di diametro superiore ai 10 cm, l’ideale sarebbe tagliare solo i rami con diametro inferiore ai 5cm e non rimuovere mai più di un quarto della chioma di un albero!

Il nostro staff è composto da Arboricoltori professionisti muniti di grande esperienza ed in continuo aggiornamento tecnico.

Eseguiamo solo interventi finalizzati al mantenimento della salute e della sicurezza della piante, condanniamo ogni tipo di capitozzatura e taglio indiscriminato degli alberi.

Il personale è molto qualificato ed in possesso di certificazione European Tree-worker per tutti gli interventi relativi alla cura degli alberi.

I nostri operatori dispongono di capacità e formazione per il lavoro in quota sia con l’utilizzo di piattaforme aeree, sia mediante la tecnica del “tree climbing”.

Evita di causare danni permanenti alle tue piante; decine e decine di anni di lenta ma continua crescita possono essere rovinate per sempre da errati e dannosi interventi di potatura. Affidati solo a veri professionisti.

Compila il form seguente per iscriverTi alla nostra News-Letter

Nome: *
E-mail:*
Telefono:

COMMITTENTE: Vari

PROGETTISTA: Arch. Davide Termine

RENDER: Arch. Davide Termine

DESCRIZIONE: Modellazione tridimensionale e rendering di interni. Appartamenti di ogni genere, monolocali, bilocali, trilocali…, realizzati con diversi programmi di render, in base alle richieste di dettaglio del cliente. Modellazione con Autocad 2010 e Revit Architecture Desktop fornendo piante, prospetti e sezioni di dettaglio dell’appartamento in questione. Scelta dei materiali, delle varie tipologie d’illuminazione e creazione di render fotorelistici.

COMMITTENTE: Vari

PROGETTISTA: Arch. Davide Termine

RENDER: Arch. Davide Termine

DESCRIZIONE: Modellazione tridimensionale e rendering di interni. Camere da Letto di ogni genere, singole o doppie, realizzate con diversi programmi di render, in base alle richieste di dettaglio del cliente. Modellazione con Autocad 2010 e Revit Architecture Desktop fornendo piante, prospetti e sezioni di dettaglio dell’appartamento in questione. Scelta dei materiali, delle varie tipologie d’illuminazione e creazione di render fotorelistici.

COMMITTENTE: Vari

PROGETTISTA: Arch. Davide Termine

RENDER: Arch. Davide Termine

DESCRIZIONE: Modellazione tridimensionale e rendering di interni. Soggiorni e cucine di ogni genere realizzati con diversi programmi di render, in base alle richieste di dettaglio del cliente. Modellazione con Autocad 2010 e Revit Architecture Desktop fornendo piante, prospetti e sezioni di dettaglio dell’appartamento in questione. Scelta dei materiali, delle varie tipologie d’illuminazione e creazione di render fotorelistici.

COMMITTENTE: Vari

PROGETTISTA: Arch. Davide Termine

RENDER: Arch. Davide Termine

DESCRIZIONE: Modellazione tridimensionale e rendering di interni. Bagni di ogni genere realizzati con diversi programmi di render, in base alle richieste di dettaglio del cliente. Modellazione con Autocad 2010 e Revit Architecture Desktop fornendo piante, prospetti e sezioni di dettaglio dell’appartamento in questione. Scelta dei materiali, delle varie tipologie d’illuminazione e creazione di render fotorelistici.